Flameproof Conversion
Fumes Purification Systems

mappa italia

Miretti Group is in compliance with EN1755 standard. Miretti Group has been in compliance with EN1755:2015 standard since April 2017. From April 2017, all Miretti’s customers received their Ex forklifts/trucks/mobile vehicles fully compliant to the new EN1755.

FAQ

Cosa significa antideflagrante?

Mezzi a motore diesel o elettrico utilizzati in zone con presenza di materiali esplosivi o infiammabili devono essere protetti per evitare il propagarsi di una esplosione nell’ambiente circostante.
La progettazione e costruzione di tutti i mezzi trasformati da Miretti consente la loro classificazione “antideflagrante” (EX) ed approvazione da parte di Enti Certificativi Riconosciuti a livello nazionale ed internazionale, consentendone quindi l’utilizzo in zone pericolose.

Cosa significa Atex?

La Direttiva ATEX descrive/stabilisce quale apparecchiatura e componentistica può essere utilizzata, e in quale ambiente di lavoro è concesso operare specificandone la Zona. Esistono due categorie di apparecchiatura: Gruppo I per miniera di carbone e lavori di galleria e Gruppo II per applicazioni industriali.

Quali normative devono essere rispettate in merito alle trasformazioni antideflagranti?

Tutte le apparecchiature destinate ad un utilizzo in ambienti con atmosfera potenzialmente esplosiva devono essere in conformità alle normative vigenti.
In Europa devono rispettare la Direttiva ATEX 94/9/CE mentre negli USA si fa’ riferimento alle normative NFPA 585, UL 583 e UL 558.

Quanto tempo occorre per effettuare una trasformazione antideflagrante?

Si deve considerare un tempo medio di consegna di 8 settimane che potrebbe però variare a seconda del tipo di macchina. Generalmente quando si tratta di un prototipo che deve essere completamente progettato ed approvato è consigliabile considerare una consegna di 16 settimane circa.

Quali sono i pericoli di un ambiente antideflagrante e come vengono risolti?

Ambienti a prova di esplosione diventano instabili in caso di temperature elevate e quando gas, vapori o concentrazioni di polveri possono infiammarsi. I pericoli esistono in caso di malfunzionamento di apparecchiature elettriche non idonee che lavorano in ambiente pericoloso che possono quindi causare il formarsi di fiamme, scariche elettrostatiche o scintille.
Quando la temperatura raggiunge il livello di accensione delle sostanze chimiche utilizzate, il risultato è un’esplosione o un incendio immediato.
I carrelli elevatori e mezzi industriali sono costruiti, collaudati e classificati per l’utilizzo in ambienti antideflagranti.
I carrelli antideflagranti e macchine industriali son costruite, testate e classificate per l’utilizzo in ambienti pericolosi, in modo che condizioni elettrostatiche, ribaltamento del mezzo o guasti elettrici non producano auto-accensione o temperature elevate.

Ho la necessità di un carrello antideflagrante?

Sono gli Enti Locali a stabilire la necessità o meno di avere un carrello antideflagrante. Quando si parla di sicurezza pubblica le autorità possono operare a livello regionale, nazionale o internazionale. Tra le autorità competenti in materia citiamo le ASL, Responsabili di Imprese Costruzioni e Ispettori Elettronici.
In alcuni casi l’autorità competente può essere rappresentata da una Società di Assicurazioni, da un proprietario di beni immobili o da un suo rappresentante. Quando si valuta la possibilità di acquistare un mezzo antideflagrante diesel o elettrico è necessario considerare le seguenti norme: Direttiva ATEX 94/9/CE per l’Europa e NFPA 585, UL 583 e UL 558 per l’America. Nel definire il tipo di trasformazione antideflagrante, in base all’area classificata, si devono seguire scrupolosamente le normative Europee, Americane o Cinesi

Si può acquistare un mezzo antideflagrante Miretti senza ricertificazione?

Ovviamente no. Miretti deve produrre una nuova certificazione per ogni carrello antideflagrante o mezzo industriale usato. Questo rappresenta una garanzia ed una protezione per il nuovo utilizzatore o acquirente. I carrelli o i mezzi industriali venduti senza questa ricertificazione scritta, potrebbero non riuscire ad ottenere parti di ricambio dai produttori; addirittura Miretti potrebbe richiedere la restituzione della targhetta antideflagrante non più valida o della stessa certificazione.

Chi può effettuare riparazione o manutenzione a mezzi antideflagranti Miretti?

Lo standard europeo EN 60079 prevede che la manutenzione ordinaria e gli interventi di riparazione di un carrello antideflagrante o di un mezzo industriale Miretti possano essere effettuati solo da personale autorizzato e opportunamente abilitato.
Miretti offre specifici corsi di formazione per tecnici abilitati al servizio e rilascia una certificazione della durata di 2 anni. Miretti fornisce a tutti i suoi clienti anche un servizio di assistenza diretto e parti di ricambio. Se un carrello o un mezzo antideflagrante viene riparato da personale non autorizzato, il certificato di antideflagranza e le relative targhette verranno invalidate. Si ricorda inoltre che per la manutenzione e la riparazione di mezzi antideflagranti devono essere utilizzati solo componenti originali Miretti.

Scarica la nostra corporate brochure

LE NOSTRE CERTIFICAZIONI LA VOSTRA SICUREZZA

LE NOSTRE CERTIFICAZIONI LA VOSTRA SICUREZZA